Home

Chi siamo

Documenti

Contatti

 

 

Prevenzione

Aggregazione

Promozione

 

BULLONI SVITATI

 

Il progetto “Bulloni Svitati” è un’iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e si è conclusa a maggio 2013. Il progetto ha sviluppare una tipologia di approccio al tema del “BULLISMO”, con particolare riferimento all’ambiente scolastico. L’iniziativa si propone di affrontare il tema della prevaricazione violenta in ambito giovanile promuovendo una continuità di azioni finalizzate a sensibilizzare gli adulti, i giovani ed i giovanissimi alle conseguenze negative derivanti dal "bullismo". Il progetto è stato caratterizzato dalla partecipazione di associazioni, volontari, docenti, scuole, comuni, centri di aggregazione formale ed informale. Il progetto si pone la finalità di condividere ed elaborare le rappresentazioni, i vissuti, le motivazioni e gli atteggiamenti degli studenti intorno al tema del bullismo e della violenza gratuita, con riferimenti al rispetto ed accoglienza della diversità sia di genere, di etnia, sociale e con diverse abilità. Pertanto sono stati inseriti elementi di riflessione in ambito di pari opportunità tra genere, accoglienza del diverso e del diverso abile.

Il progetto si è articolato in 26 laboratori itineranti e con eventi finali di presentazione e riflessione alla comunità, tutti i laboratori sono stati assistiti da tecnici esterni all’associazione (attori, insegnanti, operatori, ecc…) con il supporto fattivo del volontari. Inoltre sono stati condivisi e pubblicati tutti i dati ed i documenti elaborati dando vita ad una RETE SOLIDALE  di enti impegnati nella prevenzione delle manifestazioni di disagio legate al bullismo.

 

AREE GEOGRAFICHE, Il progetto coinvolgerà più Regioni: Veneto, Lazio e Campania. In Veneto è operativa una ampia rete di scuole (14 tra Istituti Scolastici e Centri di Aggregazione locale); Lazio: si articola nel Comune di Roma e Latina; Campania, Comune di Pompei;

 

VOLONTARI COINVOLTI, I seguenti volontari sono stati coinvolti nel progetto e non hanno ricevuto alcun tipo di compenso o rimborso, sono complessivamente 16 per complessive

 

RUOLO DEI VOLONTARI, All’interno del progetto la presenza dei volontari è intesa come un naturale passaggio di conoscenze delle esperienze che “l’Associazione Cittadinanza” da anni compie sul territorio. Nei confronti dei volontari l’associazione si pone come obbiettivo di:

·         promuovere la consapevolezza rispetto alla capacità e condizione progettuale, stimolandone la partecipazione attiva,

·         approfondire o avviare processi di relazione con le realtà circostanti (enti locali, scuola, centri di aggregazione), avendo l’opportunità di osservare i cambiamenti generati durante le attività di progetto,

·         apprendere modalità di intervento con giovani e giovanissimi,

·         vivere un’esperienza significativa di conoscenza, sperimentazione, scambio e formazione ai valori della solidarietà,

 

Nel progetto “Bulloni Svitati” Il volontario ha la funzione di ottenere una buona integrazione con l’equipe di lavoro, con gli educatori ed i formatori.

L’inserimento dei volontari è stato pensato attraverso l’attuazione di diversi step che favoriscano:

1.      la conoscenza: del contesto territoriale e della rete dei servizi del progetto, delle attività, i contenuti e le metodologie che lo caratterizzano; la tipologia di utenza beneficiaria del progetto; gli stili educativi; l’organizzazione (coordinamenti, supervisione, lavoro di equipe, strutturazione e programmazione dei servizi),

2.      l’osservazione: diretta attraverso l’affiancamento alla equipe, operativa e ai gruppi,

3.      la partecipazione attiva: il volontario è protagonista nel gruppo di lavoro e verrà dotato degli strumenti necessari al fine di raggiungere una compartecipazione fattiva alla realizzazione del progetto in tutte le sue parti (progettuali ed esecutive), nonché alla valutazione dello stesso.

I volontari sono stati, insieme agli operatori, direttamente a contatto con l’utenza supportando le attività di laboratorio alternate a momenti di attività sul territorio. Per i volontari è prevista all’interno del progetto una sessione di formazione generale di 150 ore strutturata e di sportello, durante la quale verranno affrontati gli argomenti relativi alle specificità del progetto “Bulloni Svitati”.

OPERATORI COINVOLTI, per l’attuazione del progetto sono stati coinvolti quattro operatori esterni con ruoli di organizzazione, segreteria specifica, coordinamento, gestione delle comunicazioni, organizzazione degli aspetti amministrativi, contabili, legali e fiscali. Inoltre sono stati coinvolti 10 attori insegnati con contratto a prestazione occasionale.

 


VUOI FARE ATTIVITA' DI VOLONTARIATO A FAVORE DEI GIOVANI IN CONDIZIONE DI DISAGIO, DEI DIVERSAMENTE ABILI O DEGLI ANZIANI IN DIFFICOLTA'?

 

CONTATTACI AL N° 0498364069 O INVIACI UNA MAIL ALL'INDIRIZZO info@cittadinanzaattiva.net


Associazione di Volontariato Cittadinanza Attiva - Piazzale Stazione 7 - 35131 Padova - C.F. Cod Fisc. 91014040280

E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. RoundDesign©2013